Konavle (Canali) – Estremo sud della Croazia

Konavle (Canali) – Estremo sud della Croazia

Konavle si trova all'estremo sud della Croazia, nella porzione sud-orientale dell'attuale riviera di Dubrovnik, e si tratta di un territorio acquistato nel XV secolo con il quale la Repubblica Ragusea tracciò il proprio territorio. 
Il nome di Konavle deriva dalla parola latina “canale”, “canalis”, nella lingua locale “konali”, “kanali”, cosa che si collega con l'acquedotto che al tempo dei romani conduceva l'acqua da Vodovađa a Epidaurus, l'odierna Cavtat (Ragusavecchia). Quella di Konavle è una zona ricca di particolari bellezze naturali e di contrasti: territorio montano e pianeggiante, montuoso e carsico, azzurro e verde, oppure, come direbbero gli abitanti di Konavle, “Gornja Banda” e “Donja Banda”. A nord circondata dai monti di Konavle, a sud dal Mare Adriatico, a est si estende fino alla vero e proprio ingresso nel golfo di Boka Kotorska e nella penisola di Prevlaka, mente a occidente scende fino alle docili insenature di Cavtat e di Obod. La porzione centrale, invece, è rappresentata dall’ubertoso campo di Konavle.

 

A Čilipi si trova anche la “Zavičajna kuća Konavala” (“Museo etnografico di Konavle”), nel quale si conserva il ricco materiale etnografico di questo territorio. Per gli amanti della natura tra Čilipi e Cavtat è stata approntata una pista pedonale e ciclistica accanto alla quale si possono vedere specie di piante endemiche nonché rari specie animali protette. Nel villaggio di Pridvorje, ai piedi dei pendii della maggiore cima della regione di Konavle, la Snježnica (1.234 metri), nel XV secolo è stato costruito il palazzo principesco nel quale risiedevano i principi.

I “Konavoski Dvori” sono un panorama protetto posto accanto alla sorgente e al corso superiore del fiume Ljuta, accanto al quale si trovano numerosi mulini e mortai risalenti al periodo delle Repubblica Ragusea. Dopo il 1550 è stato costruito il sistema dei “mulini inferiori” conservato fino a oggi, e che rappresenta un monumento culturale protetto. Sul giogo montano verso l’entroterra della Bosnia si trova la fortezza di Sokol o di Soko Grad, anch’essa risalente al periodo della Repubblica Ragusea. La fortezza è stata rinnovata e offre ai visitatori una meravigliosa vista sull’intera regione di Konavle.